Ieri

Suonano le sirene, tuoni e lampi, pioggia.
Joel Lai riposa nel suo hotel di Xintiandi prima di sparare tre ore di musica nelle nostre orecchie. Da due giorni sto invitando tutti al party Svedka di stasera.

Ieri sera sono uscito, ho conosciuto Mike, di Manchester, giovane improbabile insegnante con un aspetto da Joe Strummer. E un suo amico. Al Pegasus. Hip hop. Mi ha promesso di portarmi 20 svedesi stasera. Mi pare un po’ dura. Poi ho conosciuto Jessica, verra’ stasera con tre sue amiche. Poi sono andato al Windows. Un posto piuttosto decadente ma fantastico: tutti i drink costano RMB 10! Un euro. Aperto tutta la notte. Mentre Mike si slinguazzava una connazionale appena conosciuta, ho invitato una muta di studentesse coreane sbandate che non parlano inglese ma solo cinese e (immagino) koreano. Una mi ha appena mandato un messaggio, si e’ alzata or ora dal letto (sono le 5:30PM).

Non so bene quante altre ho invitato, avevo preparato nel mio cellulare un messaggio sms e chiedevo a tutte di inserire il loro numero e cosi’ automandarsi l’invito. Mi sembra un’idea in interessante di marketing. Possibile che non l’abbia mai pensato nessuno prima?

Ciao
Maike

L’utente informatico dell’anno

Questa è capitata a un mio collega.

E’ arrivato il nuovo pc per una utente del dipartimento che deve cambiare postazione. Le dico di spostare tutti i suoi file in una nuova cartella (siamo in Windows), che poi trasferirò su un disco esterno e da lì al nuovo pc.
Dopo un po’ le chiedo se ha finito: “Sì, ma non riesco a spostare il cestino”, risponde.
“Perché mai devi spostare il cestino, lascialo lì”, le dico.
“Mi serve,” risponde “ci tengo tutti i miei file”
“…”
“Sì,” spiega “quando devo archiviare un file faccio clic col tasto destro del mouse e seleziono la voce elimina. Poi, quando devo lavorare di nuovo su quel file, mi basta aprire il cestino, trovare il file e col tasto destro fare clic su ripristina
“Ma potresti cancellare tutto il tuo lavoro”
“Ah sì?”

Punto e a capo

Un punto piccoletto,
superbioso e iracondo,
“Dopo di me – gridava –
verrà la fine del mondo!”

Le parole protestarono :
“Ma che grilli ha pel capo?
Si crede un Punto-e-basta,
e non è che un Punto-e-a-capo””.

Tutto solo a mezza pagina
Lo piantarono in asso,
e il mondo continuò
una riga più in basso.

Gianni Rodari

via Paniscus

L’anno dell’Italia in Cina

nihao.gif

Il 2006 è dedicato alla promozione e al rafforzamento della presenza italiana in Cina, nei vari aspetti economici, imprenditoriali, culturali e tecnologici, con un fitto calendario di eventi e l’impegno di figure di primo rilievo del mondo politico italiano: Ciampi, Fini, il Ministero cinese della cultura.

E’ in questo anno, frutto di tanto lavoro paziente, che arrivano le miopi e offensive battute del capo del governo italiano. Notare la salita dei toni:

China offended by Italian PM’s baby boiling comments (Reuters) Updated: 2006-03-29 09:16
China displeased with Berlusconi baby remarks (China Daily/Reuters) Updated: 2006-03-31 06:30
China outraged by remarks of Italian PM (Xinhua) Updated: 2006-03-31 09:12

Link: www.yidalinian.org

Hai altri articoli da segnalare sull’argomento?