Agenti immobiliari

Passo davanti a un’agenzia immobiliare e noto un cartello di ricerca personale:

Cercasi segretaria esperta del settore, bella presenza max serietà”

Mi fermo perché un’amica sta cercando lavoro dopo che la sua ditta è fallita, e guardo meglio la vetrina per capire perché vogliano “massima serietà” insieme a “bella presenza”. Intravedo il titolare seduto alla scrivania, l’agente immobiliare “max serietà”: semicalvo, con corona di capelli unti lunghi alla spalla, giacca tagliata alla moda di stoffa semilucida, pancia prominente, pantaloni a sigaretta, scarpe da tennis bianche, altezza 1,60. Il ritratto della sfiducia.

Come dormono i lattanti – un’idea geniale

Dopo i tre mesi d’età il vostro bimbo smette di essere un neonato per diventare lattante: pian piano inizia ad agitarsi, muoversi, strisciare e voltarsi sulla pancia e sulla schiena, come è naturale dell’età. Finirà a gattonare, tirarsi su con le manine e alla fine camminare. Ah che bello.

Di notte però potrebbe anche starsene fermo quel malnato, che si scopre e prende freddo. Qualsiasi sistema per costringerlo sotto le coperte fallisce e ve lo ritrovate in un punto a caso del lettino, beatamente scoperto e attorcigliato come un capitone all’amo. Che fare?

  1. la prima scuola di pensiero genitoriale è: mi alzo ogni ora e gli rincalzo le copertine;
  2. la seconda scuola rassegnata è: gli metto quattro strati di tutine calde calde e può starsene sul balcone se vuole;
  3. la terza scuola di pensiero monsterlippiano è: ho appena avuto un’idea geniale che rivoluzionerà il sonno dei lattanti, quello dei genitori e l’industria dei prodotti per l’infanzia

A presto con i disegni e le prime fotografie del prototipo.