La fiera del libro di Torino e lo stato di Israele

Ne parla Andrea Inglese su Nazione Indiana:

1) un articolo di Stefano Sarfati Nahmad,Fiera del libro, dietro le quinte c’è la Palestina, pubblicato in origine su il Manifesto, 19 gennaio 2008 e su Ebrei contro l’Occupazione

2) Domande scomode dello stesso Inglese:

Non è che chi contesta abbia sempre ragione, per il solo fatto di contestare qualcosa. Ma è importante rispettare le proporzioni dei fenomeni. Si può dissentire sull’opportunità politica di certe prese di posizione, si possono mostrarne limiti, ingenuità, errori. Ma non si può trasformare una piccola parte della società civile italiana, indignata nei confronti della politica israeliana, in “aggressore” dello stato di Israele.

3) intervista al poeta israeliano Aharon Shabtai apparsa sul manifesto del 5 febbraio 2008.

4) Gianni Vattimo, Perché boicotto Israele, da La Stampa del 4 febbraio 2008