Cintura difettosa del seggiolino bici Hamax Siesta: l’epilogo

Ne scrissi qui in precedenza. Meno di due anni fa comprai un seggiolino per portare bimbi in bici, un modello a montaggio posteriore Hamax Siesta. Un ottimo prodotto che presi al Decathlon dopo avere confrontato gli altri modelli disponibili in Italia (principalmente OK Baby).

Una decina di giorni fa mi si è rotta la fibbia della cintura di sicurezza, quella che tiene il bambino fermo durante la marcia e impedisce che venga sbalzato fuori in caso di incidente.

La fibbia è fatta di materiale plastico che si è scolorito (e indebolito) con l’esposizione al sole e all’aria. Probabilmente è un materiale difettoso e inadatto, visto che l’uso che ne ho fatto è perfettamente regolare (meno di due anni di vita, parcheggio all’aperto nei giorni di lavoro, al chiuso a casa nel resto del tempo, nessun prodotto chimico creme eccetera), ma tant’è.

Ho scritto alla casa produttrice senza avere risposta (peccato, hanno dei prodotti bellissimi che non sono distribuiti in Italia come le borse da bici posteriori compatibili con un seggiolino, ed il Hamax children rain poncho).

Sabato infine sono stato al negozio Decathlon Milano Cairoli in cui l’ho comprato, chiedendo, se non una sostituzione del pezzo in garanzia (non avevo più lo scontrino), di acquistare da loro il ricambio originale.

In una una lunga e gentile discussione con la direttrice del negozio mi è stato proposto di sostituirmi l’intero seggiolino, senza costi per me (valore euro 55.-) e nonostante non avessi lo scontrino. Cosa che ho accettato: ho prelevato la cintura di sicurezza dal nuovo nuova, l’ho montata sul mio vecchio ma ancora in ottimo stato, gli ho restituito il seggiolino nuovo meno la cinghia (non trovo etico buttar via tutto per un pezzo rotto).

Complimenti al personale del negozio per la disponibilità ad accontentare un rompicogl cliente affezionato come me.